top of page

Elicottero precipitato, via alle analisi sui pezzi


I Ris e un ‘super consulente’ al lavoro sui resti del velivolo caduto nella cava. Dovranno chiarire la dinamica dell’incidente e rilevare tracce chimiche.





L'analisi dei pezzi restituiti dalle acque dal lago sarà il primo passo per risolvere il mistero dell’elicottero precipitato nelle campagne del Bondenese. A occuparsi di questo complesso e delicato lavoro saranno i carabinieri del Ris di Parma e Stefano Benassi, il ‘super consulente’ scelto dalla procura in quanto esperto di incidenti aerei e in particolare di elicotteri. Nell’affidare l’incarico agli esperti la procura ha formulato un quesito piuttosto ‘ampio’, chiedendo appunto di ricostruire la dinamica dell’incidente e di evidenziare ogni circostanza che sia ritenuta utile ai fini di chiarire quanto accaduto il 10 ottobre nel lago della Cava Sei di Settepolesini. Ris e consulente lavoreranno quindi fianco a fianco. Benassi dovrà esaminare i componenti del velivolo (che continuano a essere recuperate grazie al certosino lavoro dei sommozzatori di vigili del fuoco e carabinieri), mentre i militari ‘scientifici’ opereranno su eventuali tracce chimiche, come ad esempio materiali infiammabili che possano avere avuto un ruolo in quanto accaduto quella maledetta mattina.

Comments


bottom of page